ETR 700 - Parma Milano Centrale e ritorno.

Utilizza questo forum per parlare dei tuoi viaggi in treno (e non) attraverso l'Italia e il Mondo, dei posti che consigli e di quelli di cui avresti fatto volentieri a meno.
 

ETR 700 - Parma Milano Centrale e ritorno.

Messaggioda Supergiovane! » sabato 4 gennaio 2020, 23:32

Nelle ultime settimane ho utilizzato un paio di volte questo tipo di soluzione, che per quello che mi riguarda ha rappresentato un upgrade notevole in termini di percorrenza e mobilità alternativa alla gomma, se infatti con i cari vecchi Frecciabianca mi ponevo una questione di opportunità verso la percorrenza autostradale (lontananza dal centro compensata da una maggiore flessibilità negli orari, nonché parenti che vivono nell'hinterland), ora in particolare con la relazione diretta in 48', ogni dubbio va tranquillamente a farsi benedire. La copertura giornaliera, inoltre, mi consente di assistere alle pomeridiane teatrali (sono amante del musical) e rientrare comodamente con l'8829 delle 19.50.

Veniamo al viaggio: Ho approfittato (avendo viaggiato di sabato) dell'offerta 2x1 in business, per un costo complessivo di € 22 a cranio, per ogni viaggio. Buonissimo il comfort di viaggio, anche se ho avuto la sensazione, che sottolineo soggettiva, data la mia non elevatissima frequenza di viaggio ed il mio essere di fatto profano ad ogni tecnicismo ferroviario, che alla velocita limite di omologazione dell'ETR 700, peraltro raggiunta in scioltezza in fase di accelerazione, arrivi qualche vibrazione in più rispetto agli altri treni AV che ad oggi ho provato (ETR 500 e AGV 575). l'altra sensazione che ho avuto, ma non ho riscontro oggettivo nemmeno qui, è che il redivivo ora Frecciargento, si conceda una briglia un po' più sciolta anche sulla linea tradizionale, rispetto ai predecessori Frecciabianca in termini di velocità massima in quelle tratte. Ero un po' impaurito la prima volta, perché è stata il giorno 28/12, pochissimi giorni dopo il grosso problema che tutti sapete, però tutto è filato liscio. Anche se ad onor del vero, quello è stato il mio primo viaggio con l'ETR 700 in AV, poiché lo avevo già provato lo scorso giugno nei primissimi giorni di esercizio, sulla linea interamente tradizionale. Dei 4 viaggi ad oggi compiuti 1, il primo verso Milano, ha registrato un lievissimo anticipo (10.55 anziché 57), tutti gli altri in sostanziale orario, e la sensazione di essere salito a Parma alle 10.07 ed alle 10.55 avere poggiato il piede sul marciapiede di Milano Centrale è stata notevole. Al momento mi sento di registrare solo una grossa debolezza del convoglio, non gravissima per chi come me copre la relazione Milano/Parma, ma tangibile: la disponibilità di bagni. partendo dalla carrozza 2, ed arrivando alla 4 (bistrò) ce ne sono solo 2, ovviamente ambitissimi, e con code che riportano alla mente certi day one dei prodotti Apple. Per quanto mi riguarda, alla fine, non posso che averne un giudizio positivo.
Supergiovane!
Ausiliario di Stazione
Ausiliario di Stazione
 
Messaggi: 4
Iscritto il: giovedì 21 novembre 2019, 17:39
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: No

ETR 700 - Parma Milano Centrale e ritorno.

Sponsor

Sponsor
 

Re: ETR 700 - Parma Milano Centrale e ritorno.

Messaggioda Lorenzo Pallotta » domenica 5 gennaio 2020, 17:12

Delle vibrazioni lo dicono in diversi... ci sta che sia una cosa "vera".
Sui bagni... sfondi una porta aperta, io credo che su Milano/Venezia - Lecce sia un grosso limite...
Lorenzo Pallotta
Staff di Ferrovie.Info

_________________
Clicca qui per vedere la mia FotoFerrovie.Info Gallery
Avatar utente
Lorenzo Pallotta
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 28073
Iscritto il: venerdì 1 aprile 2005, 14:49
Località: Monterotondo Scalo
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV, V, VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: ETR 700 - Parma Milano Centrale e ritorno.

Messaggioda Fabrizio Borca » domenica 5 gennaio 2020, 21:55

Quando l'ho provato io, da Ancona a Milano tutto sulla linea normale, non ho sentito particolari vibrazioni, ma a dire il vero non ci ho fatto molto caso abituato anche ai comportamenti differenti dei treni dovuti spesso a differenti situazioni di manutenzione sia del treno che della linea. Alcuni mesi fa, per esempio, viaggiando in direzione Torino-Milano si percepiva chiaramente un tratto soggetto a forti vibrazioni, che erano particolarmente intense con gli ETR 675 e molto meno intense con gli AGV ed ETR 500, non ho avuto occasione di provare con l' ETR 400 o forse non mi ricordo. Bene invece quel che dici relativamente ai tempi di percorrenza che ti fanno comodo, è un fatto molto importante. A Marzo vorrei provare uno di questi treni con l'instradamento in AV e cercherò di ricordarmi di far caso alle vibrazioni. Ho invece sentito dire che, in alcuni casi, si sono registrati casi di vetri molto appannati. Per caso hai notato questa cosa?
Avatar utente
Fabrizio Borca
Gestore
Gestore
 
Messaggi: 2360
Iscritto il: venerdì 12 febbraio 2010, 16:12
Località: Piossasco (TO)
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si

Re: ETR 700 - Parma Milano Centrale e ritorno.

Messaggioda Supergiovane! » lunedì 6 gennaio 2020, 1:38

No Fabrizio, di appannamenti non ne ho rilevati, però in entrambi in casi ho viaggiato in condizioni di bel tempo con ottima visibilità, quasi anomala per la nostra pianura, non ricordo infatti così tanti giorni, come questo inverno, dove da Parma o dalle prime colline riuscissi a vedere con questa frequenza le Prealpi, non so quindi se in condizioni di mal tempo, pioggia, neve o di "umidità padana" possa invece presentarsi, come succede peraltro col lunotto dell'auto.
Supergiovane!
Ausiliario di Stazione
Ausiliario di Stazione
 
Messaggi: 4
Iscritto il: giovedì 21 novembre 2019, 17:39
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: No


Torna a In treno (e non) attraverso l'Italia e il Mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti