Rotabili in uscita fuori dal coro

Utilizza questo forum per ricevere informazioni e parlare della tecnica del modellismo ferroviario.

Re: Rotabili in uscita fuori dal coro

Messaggioda Lorenzo Pallotta » lunedì 11 maggio 2020, 7:32

Segnalo alcune uscite.

Cechia:

Immagine
Immagine

Germania:

Molto interessante ma visto il costo aspetto che la farà PIKO

Immagine
Lorenzo Pallotta
Staff di Ferrovie.Info

_________________
Clicca qui per vedere la mia FotoFerrovie.Info Gallery
Avatar utente
Lorenzo Pallotta
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 28457
Iscritto il: venerdì 1 aprile 2005, 14:49
Località: Monterotondo Scalo
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV, V, VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Rotabili in uscita fuori dal coro

Sponsor

Sponsor
 

Re: Rotabili in uscita fuori dal coro

Messaggioda Lorenzo Pallotta » lunedì 8 giugno 2020, 15:02

In uscita le ungheresi regio di Roco!!

Immagine
Lorenzo Pallotta
Staff di Ferrovie.Info

_________________
Clicca qui per vedere la mia FotoFerrovie.Info Gallery
Avatar utente
Lorenzo Pallotta
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 28457
Iscritto il: venerdì 1 aprile 2005, 14:49
Località: Monterotondo Scalo
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV, V, VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Rotabili in uscita fuori dal coro

Messaggioda nw611 » lunedì 8 giugno 2020, 16:58

Lorenzo Pallotta ha scritto:In uscita le ungheresi regio di Roco!!

Immagine

A me sembrano "Lange Schlieren" (Inlandwagen) ex OBB. Ciao. RG
nw611
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 726
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2013, 23:42

Re: Rotabili in uscita fuori dal coro

Messaggioda Lorenzo Pallotta » lunedì 8 giugno 2020, 17:26

Immagine

Loro?
Lorenzo Pallotta
Staff di Ferrovie.Info

_________________
Clicca qui per vedere la mia FotoFerrovie.Info Gallery
Avatar utente
Lorenzo Pallotta
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 28457
Iscritto il: venerdì 1 aprile 2005, 14:49
Località: Monterotondo Scalo
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV, V, VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Rotabili in uscita fuori dal coro

Messaggioda Piero Guadagnin » martedì 9 giugno 2020, 17:23

Certo che sono le Inland,le OBB gli hanno venduto pure delle pilota(non vorrei ricordare male ma anche GySEV dovrebbe aver acquistato delle Inland usate).

A proposito di BR151,visto che c'era il post sopra, io consiglio la Piko piuttosto: senza nulla togliere alla Roco che sembra comunque un bel modello,della Piko mi piacciono molto i pantografi e il prezzo è davvero vantaggioso.
Io ho preso quella in epoca VI in verkehrsrot,adesso invece attendo la versione zebrata Lokomotion. In teoria dovevo anche prendere quella in ozeanblau-beige e logo biscotto,vedrò...
"...Eh ma però a me mi piacerebbe se l'Aroco rifarebbe lu caimano" Cit.
Piero Guadagnin
Manovratore
Manovratore
 
Messaggi: 543
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 22:39
Località: Quinto di Treviso
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: 1990 - 2020
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Rotabili in uscita fuori dal coro

Messaggioda Lorenzo Pallotta » martedì 9 giugno 2020, 18:25

Ma le hanno usate con macchine Diesel?
Lorenzo Pallotta
Staff di Ferrovie.Info

_________________
Clicca qui per vedere la mia FotoFerrovie.Info Gallery
Avatar utente
Lorenzo Pallotta
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 28457
Iscritto il: venerdì 1 aprile 2005, 14:49
Località: Monterotondo Scalo
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV, V, VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Rotabili in uscita fuori dal coro

Messaggioda Piero Guadagnin » mercoledì 10 giugno 2020, 13:37

Le (ex) Inland intendi? Non lo so questo,io ricordo di aver visto filmati solo con elettriche(V43): mi ricordo di un filmato,ma non riesco più a trovarlo,con V43 + bagagliaio UIC-Y + compo omogenea di Inland(6/7 vetture).
Con loco diesel(immagino intendo le M41) non ricordo di averle viste,ma posso sbagliarmi...
"...Eh ma però a me mi piacerebbe se l'Aroco rifarebbe lu caimano" Cit.
Piero Guadagnin
Manovratore
Manovratore
 
Messaggi: 543
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 22:39
Località: Quinto di Treviso
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: 1990 - 2020
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Rotabili in uscita fuori dal coro

Messaggioda nw611 » mercoledì 10 giugno 2020, 18:44

Piero Guadagnin ha scritto:Certo che sono le Inland,le OBB gli hanno venduto pure delle pilota(non vorrei ricordare male ma anche GySEV dovrebbe aver acquistato delle Inland usate).

A proposito di BR151,visto che c'era il post sopra, io consiglio la Piko piuttosto: senza nulla togliere alla Roco che sembra comunque un bel modello,della Piko mi piacciono molto i pantografi e il prezzo è davvero vantaggioso.
Io ho preso quella in epoca VI in verkehrsrot,adesso invece attendo la versione zebrata Lokomotion. In teoria dovevo anche prendere quella in ozeanblau-beige e logo biscotto,vedrò...

A proposito delle 151 Piko, io ho preso la 151 001 verde. E' una macchina di pre-produzione (della 151 non furono costruiti prototipi) con i corrimani sotto i finestrini frontali, diversa da tutti gli altri modelli della stessa Piko e di Roco. Tra gli altri acquisti Piko dell'ultimo anno segnalo anche la DB 110 176-5 blu, locomotiva decisamente fuori dal coro, detta Janus Gesichte (Giano bifronte) perché, a causa di un incidente, uno dei due frontali era stato ricostruito con quattro fari, mentre l'altro era rimasto con due fari. Ciao. RG
nw611
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 726
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2013, 23:42

Re: Rotabili in uscita fuori dal coro

Messaggioda Piero Guadagnin » giovedì 11 giugno 2020, 18:20

Sì mi ricordo del discorso che la 151 001 era diversa dalle altre,ma cambiava solo il corrimano frontale o c'era altro? Forse anche il tetto era diverso... Sui forum tedeschi comunque la 151 Piko è stata molto lodata,ricordo solo(sempre che abbia capito bene,il mio tedesco ancora è deficitario)che c'era stata una questione sulla lunghezza di alcune griglie sul tetto,che parevano errate,ma poi sembra che cambiassero da locomotiva a locomotiva.
Di Piko,opinione mia personale,non mi piacciono le carrozze,mi sembrano sempre troppo grossolane e poco dettagliate,ma per quanto riguarda le locomotive tedesche ormai prendo quasi solo le loro,preferendole a Roco: al momento oltre alla 151 ho anche una BR 143 e da poco ho preso una BR 111,che questa ultima come dettagli ritengo molto meglio di Roco. In futuro se dovrò prendere altre "Einheitslok"(locomotive unificate: BR 110/140/150 etc.)DB penso che opterò ancora per Piko.
"...Eh ma però a me mi piacerebbe se l'Aroco rifarebbe lu caimano" Cit.
Piero Guadagnin
Manovratore
Manovratore
 
Messaggi: 543
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 22:39
Località: Quinto di Treviso
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: 1990 - 2020
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Rotabili in uscita fuori dal coro

Messaggioda nw611 » giovedì 11 giugno 2020, 23:33

Anch'io, negli ultimi 4/5 anni, ho sempre preferito le locomotive Piko a quelle della concorrenza. L'unica eccezione è stata la 152 DB, che giudico inferiore alla Fleischmann, uscita qualche settimana dopo la Piko, mentre decreterei un pareggio tra le 1041 OBB di Piko e Roco, che ho preso entrambe (verde la Piko e blutorange la Roco). Tutte le altre locomotive Piko che ho acquistato mi sono sembrate superiori a quelle delle altre marche, in particolare la 220, 111, 118, 181.2 e 151 DB e la Ae 4/7 e RBe 4/4 SBB, pur riconoscendo che molti dei modelli della concorrenza con cui ho fatto il raffronto sono ormai obsoleti e che, nel caso della 151 e della 220, non ho preso in considerazione i modelli ESU. Un altro motivo che mi ha indotto a preferire la Piko è stata l'assegnazione della distribuzione in Italia a Faustino Faustini, al quale sarò sempre riconoscente per le locomotive italiane Roco che ha fatto produrre in passato e che mi hanno avvicinato al modellismo ferroviario negli anni '80 del secolo scorso. Ciao. RG
nw611
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 726
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2013, 23:42

PrecedenteProssimo

Torna a Informazioni e tecnica in Scala H0 e N

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti