Plastico Tarvisio Bosco Verde

Utilizza questo forum per ricevere e scambiare informazioni relative alle tecniche di realizzazione di plastici, diorami, strutture, ecc.

In collaborazione con:
Immagine

Moderatori: luciano lepri, Marco Molinari

Re: Plastico Tarvisio Bosco Verde

Messaggioda Marco Birri » lunedì 22 giugno 2015, 10:59

Il forex mi ha catturato. Vista la buona riuscita della rimessa e dei ponti ho iniziato la costruzione del più importante edificio del plastico: il fabbricato viaggiatori.

ImageUploadedByTapatalk1434963454.547026.jpg
ImageUploadedByTapatalk1434963454.547026.jpg (266.27 KiB) Osservato 1841 volte


Qui i primi pezzi tenuti assieme con nastro da carrozzieri, ancora da rifinire.

Il fabbricato si ispira per dimensioni e forme a quello di Palmanova: un corpo centrale a 5 luci a due piani, a cui, in diverse epoche, sono stati aggiunti 4 corpi laterali di un piano.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Marco Birri
I treni non conta dove vanno. L'importante è decidere di prenderli.
Modellista plasticista - scala H0
DCC Ready: centrale Digikeijs DR5000, Software RocRail
blog: https://marco1016.blogspot.com/
Avatar utente
Marco Birri
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 994
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2005, 8:40
Località: Martignacco (UD)
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV - V - VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Plastico Tarvisio Bosco Verde

Sponsor

Sponsor
 

Re: Plastico Tarvisio Bosco Verde

Messaggioda Marco Birri » sabato 27 giugno 2015, 9:52

Ecco lo stato di avanzamento dei lavori a oggi.
ImageUploadedByTapatalk1435391525.288804.jpg
ImageUploadedByTapatalk1435391525.288804.jpg (261.27 KiB) Osservato 1778 volte



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Marco Birri
I treni non conta dove vanno. L'importante è decidere di prenderli.
Modellista plasticista - scala H0
DCC Ready: centrale Digikeijs DR5000, Software RocRail
blog: https://marco1016.blogspot.com/
Avatar utente
Marco Birri
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 994
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2005, 8:40
Località: Martignacco (UD)
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV - V - VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Plastico Tarvisio Bosco Verde

Messaggioda Marco Birri » lunedì 13 novembre 2017, 16:58

Sono passati 2 anni dall'ultimo post e da almeno 1 non metto più piede nella stanza del plastico. Purtroppo le vicende personali e famigliari mi hanno allontanato dal mio hobby.
Ora però, l'astinenza si fa sentire.

A quanto pare il plastico così come era stato impostato non verrà mai completato, anzi, entro breve dovrò smontarlo completamente per portarlo altrove. Lo spazio non sarà sufficiente per continuare con quel progetto, per cui, da qualche tempo, sto elaborando un nuovo progetto che mi permetta di completare il plastico con una nuova configurazione compatibile con la stanza in cui verrà ospitato.

Resterà l'idea della stazione di confine tra Italia e Austria con una diramazione a binario unico.
L'idea è quella di riprodurre la nuova e la vecchia Pontebbana, con alcuni richiami alla situazione reale, ma senza riprodurre una stazione di quelle esistenti, incompatibili con la riproduzione in scala in una stanza da 4,5mx4.

Quindi sarà una stazione con richiami a stazioni a me care (Palmanova, Tarvisio, Tarcento, Carnia)

Sulla linea a binario singolo, che vuole riprodurre la vecchia pontebbana, ci sarà la stazione di Ugovizza, riprodotta su due moduli compatibili Fremo. In futuro potrebbero vedere la luce altri 3 o 4 moduli a completamento della stazione, da portare a mostre e raduni. Vedremo.

Per ora il piano binari di parte della stazione, quella che sarà riprodotta e che, in questa versione, fungerà da capolinea della linea a singolo binario.

ugovizza_Fremo.jpg
Stazione di Ugovizza
ugovizza_Fremo.jpg (240.43 KiB) Osservato 1348 volte
Marco Birri
I treni non conta dove vanno. L'importante è decidere di prenderli.
Modellista plasticista - scala H0
DCC Ready: centrale Digikeijs DR5000, Software RocRail
blog: https://marco1016.blogspot.com/
Avatar utente
Marco Birri
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 994
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2005, 8:40
Località: Martignacco (UD)
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV - V - VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Plastico Tarvisio Bosco Verde

Messaggioda Marco Birri » mercoledì 6 maggio 2020, 13:05

E' inutile dire quanto tempo sia passato da quando ho scritto qualcosa su questo post. Guardate le date e lo capirete.
E non sto a dirvi cosa sia successo in tutto questo tempo.

Diciamo che riparto da qui, questo sarà il nuovo inizio, il punto 0 del plastico.
Immagine

Nuova casa, nuova stanza, nuovo plastico... più o meno! :lol:

Sì il plastico sarà totalmente nuovo. Non ci saranno parti riciclate, se non scambi e binari, ovviamente.
Tutto il resto sarà ricostruito, a partire dalla struttura che questa volta sarà in solido acciaio!!!
Le classiche scansie metalliche componibili saranno la base da cui partire.
Poi 4 livelli.
-2 Stazione nascosta Italia con le località di Udine (passante con 7 binari di cui 2 suddivisi in più parti); TS/VE (di testa con 4 binari tronchi per treni reversibili)
-1 Stazione nascosta Austria con la località di Villach/Wien con 9 binari passanti e 1 tronco per treni reversibili
0 livello principale con stazione di confine con 8 binari passanti e diversi binari tra scalo merci, ricovero carrozze, rimessa locomotive. In questo livello ci sarà un accenno di paese, un forte della prima guerra mondiale e altro che via via definirò. Naturalmente le due linee a doppio binario elettrificato lato Italia e lato Austria con richiami alla Pontebbana e alla corrispondente linea austriaca a nord di Arnoldstain con richiami al Semmering.
+1 linea e stazione a singolo binario con fermata e stazione di 3 binari.

Immagine
I lavori sono iniziati da qualche mese e, complice il periodo di quarantena forzata, sono anche già a buon punto. Livello -2 praticamente finito, mancano gli ultimi decoder scambi per attivare la radice Nord della stazione e poi passerò all'elicoidale.

Qui una descrizione del plastico con le parti già completate:


Mentre procedo con i lavori di costruzione, imposto anche il controllo digitale che sarà gestito dal software RocRail. Ottimo e molto completo. Necessità di un po' di pazienza e studio per capire tutto quello che può fare.

Qui un articolo sulla gestione delle velocità delle locomotive e dei treni. Anche queste saranno ridotte in scala e gestite come nella realtà.
Marco Birri
I treni non conta dove vanno. L'importante è decidere di prenderli.
Modellista plasticista - scala H0
DCC Ready: centrale Digikeijs DR5000, Software RocRail
blog: https://marco1016.blogspot.com/
Avatar utente
Marco Birri
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 994
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2005, 8:40
Località: Martignacco (UD)
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV - V - VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Plastico Tarvisio Bosco Verde

Messaggioda Marco Birri » martedì 17 novembre 2020, 13:59

Notizie dal Friuli. Dopo un periodo di assenza dal forum, vi racconto cosa sta succedendo al n°25.
Innanzitutto ci sono state diverse modifiche al progetto.
La più importante riguarda le linee OBB ed RFI che adesso hanno un andamento molto sinuoso, ognuna nel suo angolo di plastico, senza più attraversamenti del percorso pedonale come era nel progetto originale.
Ecco l'ultima versione:
Immagine

In particolare, partendo dalla stazione principale, le linee faranno due ampie curve. La linea austriaca scende per nascondersi sotto alla stazione principale e dirigersi verso la stazione nascosta al livello -1.
Immagine

La linea italiana, dopo il curvone all'uscita dalla stazione, entra in una prima galleria che nasconde la parte più stretta della curva, per poi passare sul torrente, sottopassare la statale e dirigersi, con un tratto rettilineo, verso la galleria che la porterà all'elicoidale ed alla stazione nascosta al livello -2
Immagine

Queste le linee nei loro percorsi a vista ed in galleria
Immagine

Oltre che modificare i progetti, anche la costruzione procede.
La stazione nascosta Austria, al livello -1, sta per essere completata. Gli scambi ed il cappio di ritorno del lato Nord sono operativi. Tutti i sensori di assorbimento S2, S4 ed S8 sono installati e funzionanti.
Mancano solo gli scambi lato SUD.

Per comandare gli scambi peco, notoriamente assetati di energia, ho fatto realizzare all'amico Alberto una serie di circuiti a scarica capacitiva. Sul blog trovate la relazione tecnica. Se qualcuno volesse averne alcuni, mi contatti in privato per avere i recapiti di Alberto che non è sul forum.

Eccone un paio installati
20201115_152952.jpg
20201115_152952.jpg (89.81 KiB) Osservato 196 volte
Marco Birri
I treni non conta dove vanno. L'importante è decidere di prenderli.
Modellista plasticista - scala H0
DCC Ready: centrale Digikeijs DR5000, Software RocRail
blog: https://marco1016.blogspot.com/
Avatar utente
Marco Birri
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 994
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2005, 8:40
Località: Martignacco (UD)
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV - V - VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Plastico Tarvisio Bosco Verde

Messaggioda Marco Birri » lunedì 23 novembre 2020, 11:05

Oltre ai lavori sul plastico ed alla progettazione, proseguo anche con la costruzione di alcuni edifici che prenderanno posto nei vari punti del plastico.
In queste domeniche di semi-lokdown, mentre le ragazze studiano, io mi dedico ad incidere mattoni su quella che sarà la stazione di Ugovizza.

Immagine

Qui i primi lavori di taglio e incisione delle pareti.
Per chi volesse approfondire, vi rimando al mio blog: Edifici: la stazione di Ugovizza -parte1
Marco Birri
I treni non conta dove vanno. L'importante è decidere di prenderli.
Modellista plasticista - scala H0
DCC Ready: centrale Digikeijs DR5000, Software RocRail
blog: https://marco1016.blogspot.com/
Avatar utente
Marco Birri
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 994
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2005, 8:40
Località: Martignacco (UD)
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV - V - VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Plastico Tarvisio Bosco Verde

Messaggioda luciano lepri » lunedì 23 novembre 2020, 11:18

Mi piace molto lo stile della stazione che stai costruendo. Mi sembra altresì che stia venendo anche bene.
Non capisco che materiale stai usando, forse carton plum?... o cos'altro?
Luciano
luciano lepri
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 1050
Iscritto il: sabato 18 luglio 2009, 22:08
Località: Firenze

Re: Plastico Tarvisio Bosco Verde

Messaggioda Marco Birri » lunedì 23 novembre 2020, 11:56

Grazie Luciano. Da te è un complimento.
L'ho scritto sul blog. E' Forex da 5mm con alcune parti con spessore di 1mm
Marco Birri
I treni non conta dove vanno. L'importante è decidere di prenderli.
Modellista plasticista - scala H0
DCC Ready: centrale Digikeijs DR5000, Software RocRail
blog: https://marco1016.blogspot.com/
Avatar utente
Marco Birri
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 994
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2005, 8:40
Località: Martignacco (UD)
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV - V - VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Plastico Tarvisio Bosco Verde

Messaggioda luciano lepri » lunedì 23 novembre 2020, 14:31

Mille grazie per la risposta! Avrei giurato fosse carton plum specialmente la parte superiore.
Luciano
luciano lepri
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 1050
Iscritto il: sabato 18 luglio 2009, 22:08
Località: Firenze

Re: Plastico Tarvisio Bosco Verde

Messaggioda Marco Birri » martedì 24 novembre 2020, 13:45

Forse la parte stampata su carta ed incollata sul forex per il taglio potrebbe trarre in inganno.
Non ho ancora provato il carton plume. Pensavo di fare alcune prove ma non ho ancora avuto l'occasione.
Il forex lo trovo fantastico.
Marco Birri
I treni non conta dove vanno. L'importante è decidere di prenderli.
Modellista plasticista - scala H0
DCC Ready: centrale Digikeijs DR5000, Software RocRail
blog: https://marco1016.blogspot.com/
Avatar utente
Marco Birri
Telegrafista
Telegrafista
 
Messaggi: 994
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2005, 8:40
Località: Martignacco (UD)
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV - V - VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Precedente

Torna a Plastici e Diorami

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti